KonMari: chi è la persona che ha inventato questo metodo

Marie Kondo, scrittrice giapponese, classe ’84, due figlie e una grande passione per le scatole organizer. Dopo il best-seller mondiale “Il magico potere del riordino”, è diventata uno dei personaggi più influenti del 2019 grazie alla serie Netflix “Facciamo ordine con Marie Kondo”.

Su cosa si fonda il metodo il metodo Marie Kondo

Il suo metodo si fonda sull’essenzialità benefica: riordinare spazi della casa per migliorarne la funzionalità. Si devono scegliere solo le cose di cui si ha davvero bisogno a seconda della gioia che ci emanano.
Non parliamo del ritorno di Mary Poppins o la versione upgrade di S.O.S Tata. Si tratta di una giovane sociologa, oserei dire visionaria, nonché grande comunicatrice.

KonMari: gli ingredienti del metodo utilizzato da Marie Kondo

Tra gli ingredienti per una buona ed efficace comunicazione troviamo una grande dose di empatia. Creare un legame con il pubblico aiuta ad assimilare il messaggio. Sapere che anche Marie ha delle giornate no e va a dormire senza aver rassettato la cucina, ci tranquillizza, rendendoci più bendisposti ad ascoltarla.
Amalgamare con del linguaggio non verbale, così la scrittrice valorizza i sorrisi, la gestualità armoniosa e gli abbracci.
Un pizzico di tone of voice: allegra e gentile e allo stesso tempo autorevole nel dare ordini e istruzioni alle disordinate persone che le chiedono consiglio.
Guarnire con un personal branding “color pastello”, outfit semplici e linee morbide. Solo con il proprio aspetto, infatti, Marie elimina il superfluo e promuove la semplicità attraverso tonalità neutre che donano pace.

Sommersi ormai ininterrottamente da messaggi mediatici, solamente una comunicazione creativa può disincantarci. Marie Kondo ha trasformato lezioni di economia domestica in un’arte zen, con cui ci insegna (oltre che a piegare i vestiti in modo decisamente originale) la bellezza della gratitudine.

Trovate qui tutti gli articoli del nostro blog.