I

l 5G è un termine di marketing collettivo usato per indicare le velocità dell’Internet di nuova generazione. Questa velocità è raggiungibile attraverso reti mobili, satelliti, powerline o il miglioramento di cavi sotterrati in precedenza.

Ma cos’è la rete 5G di cui tutti parlano?

Con l’acronimo 5G si fa comunemente riferimento alle tecnologie e agli standard di quinta generazione per la telefonia mobile. La sua caratteristica, che lo differenzierà dai precedenti standard comunicativi, è la velocità di connessione.  Secondo gli operatori il 5G dovrebbe essere tra le 100 e le 1000 volte più veloce rispetto al 4G LTE.
Tra gli altri vantaggi abbiamo la possibilità di avere centinaia di migliaia di connessioni simultaneamente ed una copertura migliore. Il 5G è, dunque, pensato come una rivoluzione che entrerà nella quotidianità di tutti noi e che consentirà di migliorare l’esperienza dell’utente su mobile.

Cosa fanno i brand di telefonia?

Come mai accaduto prima d’oggi, i brand di telefonia si sono mossi con largo anticipo per supportare una nuova tecnologia come questa.
Basti pensare che solo in Italia TIM, Fastweb e Huawei hanno sperimentato la rete a Bari e Matera; Open Fiber, Wind e Tre a Prato e L’Aquila; mentre Milano è stata la scelta di Nokia e Vodafone.

Vodafone ha il primato

Ma proprio in questi giorni c’è chi ha battuto sui tempi tutti gli altri brand. Vodafone “brucia” i concorrenti nella corsa alla nuova tecnologia.
La rete di Vodafone per il 5G è stata accesa in questi giorni nel capoluogo lombardo e in contemporanea anche a Roma, Torino, Bologna e Napoli. Fino a raggiungere 100 città entro il 2021.
Infatti, Vodafone, ha lanciato le nuove tariffe in Italia, entrando in questo mercato prima di chiunque altro, ma è chiaro che non rimarranno soli per molto tempo.
Non si può che aspettare una risposta dagli altri colossi della telefonia.

Leggi qui l’articolo dedicato al marketing sostenibile che tratta della plastica, uno degli argomenti più gettonati del momento.